Save the date

Terzo incontro nazionale per una riforma del welfare sociale

8 APRILE 2016

9.30–18.00

Centro Servizi Banca Popolare di Milano – Sala Conferenze – via Massaua 6, Milano

Il nostro welfare sociale presenta forti e perduranti limiti: non è equo, non è efficace nel contrastare le situazioni di maggiore fragilità, manca di una misura nazionale di contrasto della povertà, ha risorse troppe scarse sui territori per servizi e interventi.

Questo appuntamento presenta nuove proposte di riforma del welfare sociale, per svilupparlo, in linea con l’Europa, attrezzandolo nei confronti di una società che invecchia, e nei confronti di derive di impoverimento sociale.

La legge di stabilità prevede che nel 2016 vengano approvati provvedimenti di riordino del welfare. Si presenta così un’opportunità per avviare una riforma del nostro sistema assistenziale, in particolare delle erogazioni nazionali. Con “Costruiamo il welfare dei diritti”, pensiamo di offrire un ulteriore contributo fattivo al percorso di riforma.

Assumiamo come criteri guida equità ed efficacia: a uguali bisogni uguali sostegni, a maggiori bisogni maggiori sostegni. Cosa si potrebbe assicurare ottimizzando l’uso delle attuali risorse? Quale miglioramento in termini di copertura e risposta ai problemi?

Una visione di prospettiva, che merita proposte attuali e agibili di riforma per le politiche sociali, che possono però svilupparsi solo facendo leva e potenziando le competenze e le risorse del territorio, come fattore chiave per la riuscita di ogni processo di cambiamento e innovazione.

Ne discuteranno con il gruppo di ricerca ARS-CAPP tra gli altri: Tito Boeri, presidente dell’Inps, Debora Serracchiani, presidente della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia, Maria Cecilia Guerra, senatrice, Università di Modena, Stefano Sacchi, commissario Isfol, consulente del Ministro del lavoro, Elena Granaglia, Università degli studi Roma 3. Parteciperanno i rappresentanti degli ambiti territoriali e dei comuni coinvolti nella ricerca e tra gli amministratori locali l’assessore Pierfrancesco Majorino e il vicesindaco di Torino Elide Tisi, oltre che attori del terzo settore e della cooperazione. Interverrà, salvo impegni istituzionali, il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti.

PER RICEVERE IL PROGRAMMA DEFINITIVO, I COSTI E LE MODALITÀ DI ISCRIZIONE:

www.prosp.it/CWD-2016

af-avatar_60In collaborazione con la Scuola IRS di Aggiornamento e Formazione per il Sociale sono stati richiesti 7 crediti per la formazione continua degli assistenti sociali